AIC: chi siamo

AIC è un‘Associazione di carattere culturale ed ha lo scopo di:
– favorire tra gli associati lo sviluppo tecnico e scientifico in tutti i campi della Cartografia,
– illustrare in campo nazionale l‘importanza culturale, sociale ed economica dell‘attività cartografica,
– promuovere nelle sedi idonee la conoscenza delle finalità e potenzialità dell‘Associazione,
– documentare in campo internazionale gli sviluppi dell‘attività nazionale del settore.

Per raggiungere questi scopi, l‘AIC si propone di:
– promuovere studiricercheconferenzeseminari,
– diffondere l‘uso della Cartografia, nelle sue varie forme,
– presentare la produzione cartografica degli associati,
– pubblicare una propria rivista periodica ed altro materiale di carattere scientifico, tecnico o didattico,
– mantenere relazioni con altre associazioni,
– contribuire alla formazione dei cartografi.

STATUTO

Capo I COSTITUZIONE

Art. 1

L‘Associazione Italiana di Cartografia (AIC) è una libera Associazione di persone, Istituzioni ed Enti operanti in tutti i campi della Cartografia, in tutte le sue forme di realizzazione e rappresentazione e sotto ogni suo aspetto culturale, didattico e informativo. Ha durata illimitata nel tempo, salvo scioglimento “de jure” o per deliberazione dei Soci. È affiliata all‘Associazione Internazionale di Cartografia e si ispira alle sue finalità.

Scarica lo statuto

REGOLAMENTO

Art. 1

L‘ubicazione della Sede Legale viene notificata ai Soci con circolare o con pubblicazione sul Notiziario se spedito entro 40 giorni dalla data della designazione.

Scarica il regolamento completo

Consiglio Direttivo
2022 – 2025

Presidente
Giuseppe Scanu

Vice Presidente
Andrea Favretto

Segretaria
Milena Bertacchini

Tesoriere
Giovanni Mauro

Consiglieri
Angelo Besana
Giuseppe Borruso,
Andrea Cantile (IGM)
Elena Dai Prà
Giuseppe Evangelista (CIGA)
Claudio Fabrizi (Agenzia delle Entrate)
Manuela Milli (Istituto Idrografico della Marina)
Marco Pantaloni (ISPRA)
Cinzia Podda
Maria Giovanna Riitano
Paola Zamperlin

Revisori dei conti
Nicola Gabellieri
Maria Ronza

Collegio dei Probiviri
Silvia Grandi
Giannantonio Scaglione